Problemi di salute del sistema digestivo nei chihuahua, Guida e Consigli.

0

Problemi di salute del sistema digestivo nei Chihuahua.

I problemi agli organi digestivi dei cani rappresentano circa il 60% degli interventi veterinari annuali. Esiste un’ampia gamma di malattie gastrointestinali che potrebbero verificarsi con con eziologia infettiva che non infettiva.

Il sistema digestivo del tuo Chihuahua inizia con la cavità orale (bocca) dove il cibo viene inizialmente digerito  dagli enzimi nella saliva del cane.

Per quanto riguarda la cavità orale ci sono alcune malattie note che si possono verificare nei Chihuahua. L’osteopatia cranio-mandibolare è una condizione molto dolorosa caratterizzata dall’irrigidimento delle mascelle che impedisce al cane di prendere il cibo. Il trattamento consiste in farmaci anti-infiammatori.

Disturbi dentali come denti marci o rotti, infiammazioni delle gengive e formazione di ascessi sono molto comuni ed un’igiene dentale adeguata può prevenire il verificarsi di tali disturbi. A seconda della radice del problema, il trattamento consiste nell’estrazione dentale, negli antibiotici, nel lavaggio antisettico orale, ecc. Entrambe le condizioni richiedono l’esame obiettivo da parte di un veterinario e delle radiografie craniche per formulare una diagnosi.

Per un approfondimento su una corretta igiene dentale potrebbe potrebbe interessarti questo articolo: Cura dei denti del Chihuahua, Guida e Consigli.

Il cibo dalla bocca passa allo stomaco attraverso l’esofago. Una condizione nota come megaesofago può essere sporadicamente riscontrata nei Chihuahua. In questa situazione l’esofago perde il suo solito tono muscolare, si ingrandisce e accumula cibo e acqua invece di trasmetterlo allo stomaco. I sintomi includono perdita di peso, rigurgito di cibo e sbavature. La malattia non è curabile e può essere gestita con l’adattamento a specifiche abitudini alimentari.

Una volta nello stomaco e successivamente nelle viscere, il cibo viene continuamente digerito, i nutrienti assorbiti e le eccedenze espulse attraverso il retto. La maggior parte delle infiammazioni nello stomaco e nell’intestino avvengono a causa di agenti infettivi che provocano disturbi digestivi. I cuccioli di chihuahua sono ad alto rischio di infezione da parvovirus canino, una malattia potenzialmente fatale che si manifesta con diarrea sanguinolenta, vomito ed estrema disidratazione. Seguendo i protocolli di vaccinazione appropriati è possibile prevenire l’insorgenza dei sintomi del parvovirus.

Le infezioni batteriche e fungine sono molto meno comuni e generalmente entrano nell’organismo attraverso cibo contaminato e avariato. I sintomi includono la solita sindrome da diarrea / vomito / disidratazione. Anche se possono essere facilmente trattati, alcuni tipi di infezioni possono essere estremamente pericolosi. La pratica frequente di sverminare il cane impedisce lo sviluppo di malattie associate ai parassiti intestinali. Tuttavia, in caso di diarrea persistente e vomito, i veterinari eseguono il campionamento fecale per escludere infestazioni parassitarie. In tutti i casi di problemi gastrointestinali infettivi, la terapia consiste in un trattamento sintomatico di supporto e una terapia causale contro l’agente infettivo (tranne quando si tratta di un virus).

Oltre all’infiammazione infettiva dello stomaco e del fegato, il sistema digestivo dei tuoi Chihuahua può anche essere influenzato da irritazione fisica e chimica, allergie, intolleranza alimentare ecc. Questo vale per cibi e liquidi troppo caldi / troppo freddi, detergenti e altri prodotti chimici, soluzioni alcaline, aspre e allergeni alimentari.

Il pancreas è uno degli organi più importanti che producono una grande varietà di enzimi digestivi. I chihuahua spesso sviluppano un’infiammazione pancreatica e un’insufficienza pancreatica esocrina che possono essere davvero pericolosi a lungo termine. I principali segni clinici sono anoressia, dolore addominale, diarrea, perdita di peso, singhiozzo e vomito. La terapia dipenderà dalla causa esatta dei sintomi ed è sempre meglio far controllare il cane da un veterinario nel caso in cui si notino tali sintomi.

Comments

commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here